Qualif. Ritorno #2

2127 AREA PRO 2020 vs, TAM TAM A.S.D.
Mer 25/01/2023 21:00
Palestra “OASI LAURA VICUNA” – Via Laura Vicuna 8 – RIVALTA DI TORINO

Qualif. Andata #9

3698 A.DIL. O.A.S.I. LAURA VICUNA vs. TAM TAM A.S.D.
Ven 23/12/2022 21:15
Palestra “OASI LAURA VICUNA” – Via Laura Vicuna 8 – RIVALTA DI TORINO

Qualif. Andata #8

2494 BASKET 86 ORBASSANO vs. TAM TAM A.S.D.
Sab 03/12/2022 18:45
Palestra “OASI LAURA VICUNA” – Via Laura Vicuna 8 – RIVALTA DI TORINO

U19G Fase TOP – Ritorno #2

6016 A.DIL. O.A.S.I. LAURA VICUNA vs. TAM TAM A.S.D. 55-50
Mer 04/05/2022 20:30
Palestra “OASI LAURA VICUNA” – Via Laura Vicuna 8 – RIVALTA DI TORINO

Le partite del Coach a caldo post-partita:

C’è molto rammarico per il risultato finale, sapevamo che sarebbe stata una partita molto tosta contro una squadra forte e su un campo difficile e così è stato ma c’è la siamo giocata fino all’ultimo rimanendo sempre lì a contatto nonostante percentuali al tiro bassissime pur creando ottimi tiri e mancando in ogni occasione il tiro del sorpasso. Non posso che essere contento però di come abbiamo giocato nella metacampo difensiva e dello spirito che ha contraddistinto i miei ragazzi, e da ciò ripartiamo per finire nel migliore dei modi la stagione.

 

OASI vs Tam Tam 55-50 (13-13 / 32-30 / 44-39)
OASI: Musto 10, Mazzetto 7, Di Martino, Scansetti, Giacometti 2, Ragab 7, Viola, Canavesio, Fantini 7, Spada 18, Ventura 4, Perotto.
Tam Tam: Bechis 8, Delvecchio 3, Casetta 5, Agnelli, Radis, Scivoletto 2, Paradisi 7, Di Blasi , Serra 17, Barale 2, Salvadori 4, Varetto 2.

PROMOZIONE Qualificazione – Andata #4

2032 A.DIL. O.A.S.I. LAURA VICUNA vs. TAM TAM A.S.D. 56-60  … FIRST WIN!!!!
Dom 28/11/2021 20:00
Palestra “OASI LAURA VICUNA” – Via Laura Vicuna 8 – RIVALTA DI TORINO

E con la prima vittoria… A grande richiesta, ecco le statistiche e le pagelle della partita!

 

PAGELLE OASI – TAM TAM

CIBRARIO: primo della lista e MVP del match a mani bassissime, brilla su entrambi i lati del campo. I primi minuti sono di leggero spaesamento, poi capisce di pesare 50 chili più dell’uomo che lo marca e da quel punto in avanti tutti i rimbalzi sono roba sua. Manina educatissima da tre, lo scout recita 4/5. Highlight della partita: dopo aver segnato una tripla a dir poco pesante, torna indietro troterellando contento, sperando di chiudere presto la pratica per poter andare al PICK-UP.
VOTO: 10 – TERMINATOR

FIORITO: il capitano, galvanizzato dall’ultima prestazione, si trova libero e pronti via inaugura il match con un tiro da tre. Difende, si incazza, mette ordine, e nonostante un terzo quarto un po’ opaco si riprende giusto in tempo per il gran finale, segnando il canestro decisivo per ben due volte e chiudendo il match.
VOTO: 9 – HIGHLANDER

CARENA: un uomo in missione, mettere la museruola a Rinaldi è il compito che gli ha affidato coach Riolfo e lui lo esegue egregiamente. Intensità da vendere, va a dormire ancora con le gambe piegate per la difesa da manuale.
VOTO: 8 – SPECIALISTA

SERAFINI: uno dei giovanissimi veterani della squadra, fa quello che sa fare meglio: impostare. Difende, lancia i contropiedi e ne chiude uno fondamentale, e quando si trova in panchina da consigli a tutti. L’uomo giusto al momento giusto, compito per i prossimi match sarà quello di armargli la mano oltre l’arco.
VOTO: 8+ – STAY MELO

CARIGNANO: sarà l’aria di Genova, saranno le belle ragazze di medicina, ma meno lo si vede in palestra e più gioca meglio. Si sbatte per due e difende per quattro, un po’ impreciso all’inizio del match, rimedia subito con un terzo quarto da star, frutto della sua mamba mentality. Rubate, contropiedi, triple, et voilà.
VOTO: 9 – DOTTOR HOUSE

GIAMPAOLO: una prima metà di gara da dimenticare, poi, due parole di coach Riolfo gli restituiscono la fiducia. Su un ribaltamento segna una tripla pesante una tonnellata che affossa il morale avversario, poi, giratosi verso la curva ha due parole per i tifosi che non riporteremo. Deve trovare il giusto equilibrio e la costanza necessaria per aiutare sempre la squadra, anche quando la palla non entra.
VOTO: 7,5 – DOTTOR JEKYLL E MISTER HYDE

DIGILIO: silenzioso ma costante, i miglioramenti in palestra sono evidenti. Coach Riolfo lo utilizza poco, ma quando è in campo fa tutto giusto. Grinta e lavoro duro potranno regalargli minuti importanti nel campionato.
VOTO: 7 – YOUNG BUCK

GARELLO: una partita senza punti, ma di grande sostanza. Lotta come una tigre, prende i rimbalzi e passa forte sui blocchi. Siccome capisce che l’arbitro non fischierà mai i blocchi in movimento avversari, decide di regolare i conti secondo la legge più antica del mondo: occhio per occhio, aggiungendo qualcosa di più. Peccato che il cazzotto rifilato al malcapitato numero 10 sia un po’ più vistoso del previsto, facendogli rimediare un antisportivo. Highlight: sostituisce I lacci delle sue malcapitate Adidas con quelli delle ben più care McQueen, smadonnando come un carrettiere.
VOTO: 7,5 – SOLIDO

BORRA: ha giocato a piani più alti, e lo fa vedere. Preciso dalla lunetta, preciso da sotto, spalle larghe che reggerebbe una casa, in area non lo sposta mica nessuno. Lui lo sa e ne approfitta. 15 punti che valgono oro, segnati con una tranquillità estrema. Siamo curiosi di vedere cosa combinerà nelle prossime gare.
VOTO: 9 – THE PUNISHER

POGGIO: dopo due partite giocate con la testa per aria e percentuali da non vedente, entra nel match con la testa giusta. Serafini lo serve subito, canestro dall’angolo et voilà, l’incantesimo si spezza e lui si risveglia. Addirittura, ruba un pallone a metà campo e va a segnare di sinistro, roba che non si vedeva dall’under 13. Gioca fuori ruolo tutta la partita, si ritrova a marcare il play avversario tra lo stupore generale. In qualche modo riesce a sfangarla, acquistando fiducia per la prossima gara.
VOTO: 8 – THE GRADUATE

COACH RIOLFO: consola i giovani, ascolta i veterani e prova ad incanalare le energie di cibra come meglio può, nonostante lui parli solo di serate e matrimoni rumeni. Il piano partita funziona alla grande, gestisce bene i cambi e porta un po’ di rock n roll in quel di Rivalta, facendo divertire il numeroso pubblico accorso a vedere la partita.
VOTO: 9 – MICK JAGGER

Oasi Laura Vicuna 56 – Tam TAM ASD 60